Quelli che lo yoga

Il 21 giugno si celebra la giornata mondiale dedicata alla disciplina. Ecco le persone in cui si è soliti imbattersi quando si partecipa a un corso: dalle anziane snodabili a quelle con l'alito pesante.

yogaQuando si parla di yoga, chi non lo pratica pensa subito a una posizione particolare: quella dove si sta seduti a gambe incrociate, con le braccia sollevate, pollici e indici congiunti e gli occhi chiusi (si chiama sukhasana, per la cronaca). Ma quello dello yoga è un universo molto più ampio, e la sua pratica sta prendendo sempre più piede in tutto il mondo. Per questo dal 2015 è stata istituita la Giornata internazionale dello Yoga, su iniziativa del premier indiano Narendra Modi. La data scelta per celebrare la ricorrenza è il 21 giugno, perché coincide, di norma, con il solstizio d’estate.

YOGA COMICO
La tradizione dello yoga ha una storia lunghissima, che risale fino a 5 mila anni fa. Secondo Modi, «incarna l’unità dello spirito e del corpo; del pensiero e dell’azione; della moderazione e del compimento; dell’armonia tra uomo e natura». Questo, almeno, nella migliore delle ipotesi. Perché spesso, in realtà, partecipare a un corso di yoga si traduce in una serie di momenti più o meno imbarazzanti che con ascesi e meditazione hanno ben poco a che vedere. Becky Barnicoat di Buzzfeed ha realizzato una serie di simpatiche illustrazioni che mostrano quali sono i nove tipi di persone in cui non potrete fare a meno di imbattervi tra un fiore di loto e l’altro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un Commento

*