Diecimila passi in cinque mosse

di Caterina Belloni
Per dimagrire non è necessario iscriversi in palestra o a corsi di zumba. L'ultima trovata del mondo del fitness vi consente di tenervi in forma anche camminando tra le vetrine. Ecco come.

ThinkstockPhotos-450661525Le uniche soluzione valide per dimagrire sono estenuanti pomeriggi in palestra o faticare al ritmo di zumba e step? Errore. In Gran Bretagna, ormai da qualche tempo, si sta diffondendo una nuova passione: la tecnica dei 10mila passi. Che prevede appunto, per stare in forma, di fare ogni giorno almeno 10mila passi. Il corrispondente di cinque miglia, ovvero otto chilometri. A sentirla così sembra impossibile, specie se si abita in città e non in campagna o vicino al mare, dove le passeggiate appaiono più attraenti. Ma, in realtà, anche nelle metropoli come Londra si può raggiungere quota 10mila, perché valgono anche i passi percorsi mentre si fa shopping su Oxford Street o si visita il British Museum. E questo è l’aspetto più  divertente. Per diventare seguaci della ‘mania’ dei 10mila passi, però, bisogna tener conto di alcuni aspetti pratici. Eccoli spiegati in 5 punti.

1. PRIMA DI COMINCIARE
Anzitutto bisogna capire come calcolare i 10mila passi. Esistono diverse possibilità: acquistare un contapassi; dotarsi di un orologio che calcola movimenti e spostamenti; affidarsi allo smartphone, sfruttando i sistemi di raccolta dati già inseriti oppure scaricando una app come Moves.

ThinkstockPhotos-867997352. LA TECNICA
Si può camminare in tanti modi ma Johanna Hall, guru di questo nuovo metodo di fitness, ha messo a fuoco una postura ideale, che sollecita il maggior numero possibile di muscoli, rende tonici, aiuta persino a modificare – in meglio – la forma del corpo. Sostanzialmente ci si deve muovere tenendo il bacino bilanciato, come se sui fianchi si dovessero portare due calici di champagne. Ma se volete dettagli o informazioni aggiuntive potete consultare il sito www.walkactive.com o cercare on line i tutorial della Hall.

ThinkstockPhotos-1863669533. LE SCARPE
Si può camminare con ogni tipo di scarpa, ma per ottenere il massimo dei risultati gli esperti consigliano di scegliere con cura quelle da adoperare in queste peregrinazioni a scopo di benessere. Meglio scegliere delle scarpe da ginnastica con suola flessibile, che avvolgano il piede per proteggerlo ma siano molleggiate allo stesso tempo. Ce ne sono di molto alla moda, basta cercare un po’ tra i siti dei vari designer.

ThinkstockPhotos-1585337514. LA VARIETÀ
All’inizio l’idea dei diecimila passi è appassionante, ma a lungo andare può diventare noiosa, quindi il trucco migliore è cercare di variare le destinazioni. Si può fare fitness andando per negozi visto che anche guardare le vetrine, girare tra gli stand di un outlet o muoversi in un centro commerciale significa camminare. Quindi, passo dopo passo, è possibile lustrarsi gli occhi e cercare quel capo davvero necessario per il vostro guardaroba. Il giorno dopo, però, meglio dedicarsi alla cultura, visitando un museo o una galleria d’arte. E il giorno dopo ancora conviene scegliere l’itinerario naturalistico. Insomma, all’inizio della settimana fate un po’ di programmazione. Con il vostro piano sotto gli occhi, vedrete che ogni giorno il numero dei passi verrà raggiunto senza fatica.

ThinkstockPhotos-1671168915. LA COMPAGNIA
L’ultimo segreto sta nella compagnia. Se andate a fare shopping o visitate un museo in compagnia di qualcuno, il fitness sarà doppiamente divertente (basta ricordarsi di ridurre al minimo le soste caffè). Nel caso in cui invece non abbiate amici a disposizione, il consiglio degli esperti inglesi è di dotarsi di una colonna musicale adeguata. Auricolari pronti, canzoni ben selezionate: la camminata tra i negozi sarà perfetta, e dopo la cura dei 10mila passi gli abiti in vetrina vi calzeranno alla perfezione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Fitness outdoor Argomenti: , , , , , , Data: 16-09-2015 06:15 PM


Lascia un Commento

*