Gli uomini? Solo su invito

di Camilla Colombo
Hotel per sole donne. Ecco la nuova moda delle strutture alberghiere di tutto il mondo.

duke-hotel-londonIl nuovo trend di viaggi tra Europa e Stati Uniti è tutto al femminile. Non si tratta di discriminazione o femminismo, ma della scelta di molte strutture alberghiere di andare incontro alle esigenze delle turiste di tutto il mondo. Sempre più donne scelgono di viaggiare da sole. Per lavoro o per piacere. Quindi dopo i siti dedicati alle proposte per il gentil sesso e gli itinerari turistici in rosa, ecco gli hotel (e un ostello in quel di Amsterdam) dove gli uomini non possono entrare a meno che non siano espressamente invitati.

VECCHIO E NUOVO CONTINENTE
Il pioniere del turismo al femminile è stato l’Artemisia di Berlino,  che nato come esperimento un po’ azzardato, è riuscito a imporsi come modello di business tanto da essere seguito in breve tempo dal Barbizon Hotel di New York, un’icona nel campo dell’ospitalità per sole donne. Questo vecchio palazzo del 1927 sulla 63esima strada, ora riconvertito in un condominio di grido, ha avuto l’onore di accogliere dive del calibro di Grace Kelly, Liza Minnelli e Lauren Bacall. Ma anche Londra, Oslo e Copenaghen si sono adeguate al trend e hanno deciso di dedicare interi piani alle donne, dove l’accesso agli uomini è completamente vietato. Pure alle guardie del corpo. Ad Amsterdam l’Hostelle ammette i ragazzi solo fino alla lounge e solo su invito. Il Bella Sky di Copenaghen e il Grand Hotel di Oslo hanno creato infine delle sezioni «just for women»: il Bella Donna Floor e il Ladies Floor.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Viaggi al femminile Argomenti: , , , , , , , , , , , Data: 10-09-2015 02:06 PM


Lascia un Commento

*