Salute

Menopausa, paura k.o. in 5 mosse

di Francesca Amé
Per 4 donne su 10 è un un «periodo sottotono». Ecco come viverlo senza ansia.

Le donne italiane continuano a vivere piuttosto male quella fase della vita che segna il definitivo distacco con la giovinezza (vedi alla voce: capacità riproduttiva). Lo conferma anche un recente sondaggio realizzato da On.Da, l’Osservatorio Nazionale sulla salute della donna, su un campione di oltre 600 over 45enni. Per 4 donne su 10 la menopausa è un «periodo sottotono», un momento difficile, in cui ci si sente incomprese e poco sostenute.
I DISAGI FANNO SENTIRE MENO FEMMINILE
Difficoltà a dormire, irritabilità, perenne stanchezza, cattivo umore, malinconia sono i disagi della menopausa che fanno sentire le donne meno femminili. A questi si sommano le preoccupazioni sul proprio stato di salute, in particolare l’osteoporosi, le vampate di calore e l’aumento di peso, e una generale scarsa chiarezza su che cosa stia accadendo al proprio corpo. Proprio per questo On.Da ha redatto un opuscolo completo sui sintomi della menopausa, scaricabile su www.ondaosservatorio.it.
Eppure basterebbero 5 semplici mosse (a tavola soprattutto) per vivere la menopausa senza troppe ansie.

mangia

In menopausa è molto importante assumere vitamine.

1. VITAMINE NEL PIATTO
Al primo gonfiore e aumento di peso le donne tendono a mettersi a dieta, spesso con metodi fai-da-te. Il cibo, invece, può diventare un prezioso alleato per sopperire alla mancanza di certe sostanze che caratteristica questa fase della vita. Sì alle vitamine contenute nella frutta e nella verdura, in particolare nelle carote, nei broccoli, nei peperoni e nelle arance. Non è necessario bandire le proteine, meglio tuttavia associare a una bella bistecca o a un petto di pollo un’insalata che fornisca i minerali necessari a ‘svegliare’ un metabolismo un po’ più rallentato.

L'Olio extra-vergine d'oliva

L’Olio extra-vergine d’oliva è ricco di vitamina E che è ottima per assimilare il calcio.

2. SPAZIO AL CALCIO
Tranquille. Il calcio a cui dovete dare spazio non è quello giocato, ma il minerale presente negli alimenti. Che deve essere assorbito per rafforzare le ossa, rese più fragili dall’osteoporosi. Non basta assumerlo da solo: calcio magnesio e silicio si lasciano assorbire dal nostro organismo solo grazie alla mediazione delle vitamine K, C e D. Dunque sì agli integratori specifici. E all’olio extravergine di oliva, ricco di vitamina E, anch’essa ottima per assimilare i minerali.

Il fumo

Il fumo danneggia le cellule delle ossa.

3.  STOP AL FUMO
Il divieto è tassativo perché le sigarette danneggiano enormemente le cellule delle ossa che si devono rigenerare. Meglio moderare anche caffè e alcol: diminuiranno le ansie e l’acidità di stomaco (in compenso migliora il colore dell’incarnato del volto).

I broccoli

I broccoli contengono fitoestrogeni che hanno un alto potere antiossidante.

4. CERCARE ALLEATI NELL’ORTO
Gli estrogeni vegetali sono preziosi alleati per alleviare le vampate di calore, il senso di pesantezza, il gonfiore delle gambe, il cattivo umore. I fitoestrogeni hanno infatti un alto potere antiossidante e antinvecchiamento delle cellule, un po’ come gli ormoni estrogeni. Ce ne sono soprattutto nei broccoli, nelle cipolle, nell’aglio (e pazienza per l’alito). Non devono poi mancare da tavola anche cibi ricchi di rame, ferro e vitamine B (si trovano nei cereali integrali, nei legumi, nel pesce, nelle uova): sono molto utili per rinforzare unghie e capelli.

Ginecologo

Al proprio ginecologo è importante parlare di problemi come il calo del desiderio.

5. AVERE CURA DI SÈ
Parlare con il proprio ginecologo del calo del desiderio, spesso associato a secchezza vaginale o irritazioni, per trovare soluzioni adatte a ciascuna problematica, ritagliarsi sempre del tempo per sé o con le amiche. Questa è la lista dei buoni propositi insieme con la promessa di aumentare il più possibile le ore di sonno, anticipando l’andata a dormire: meglio prima delle 23.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Corpo Argomenti: , Data: 05-01-2015 06:23 PM


Lascia un Commento

*