NOVITÀ

Fit4brain, il cervello si allena in palestra

di Francesca D'Elia
L'ultima frontiera del fitness è allenare i neuroni. Per mantenere la mente giovane.
Fit4brain. Fit4brain: un nuovo modo per allenare la mente. (Thinkstock)

Fit4brain. Fit4brain: un nuovo modo per allenare la mente. (Thinkstock)

Ore e ore passate in palestra per definire il fisico. Ma da oggi, la gym non sarà solo per corpo, addominali e glutei, ma anche per la mente. L’obiettivo è semplice: allenare il cervello, magari facendo calcoli mentre si sta in equilibrio su una gamba sola o recitando una poesia a occhi chiusi. Questo il metodo Fit4Brain ideato dalla neurologa Francesca Mancini e da Viviana Ghizzardi, specializzata nella riabilitazione dei pazienti neurologici.
MENS SANA IN CORPORE SANO
È, infatti, ormai opinione condivisa tra i neuropsicologi che uno stile di vita sano e un esercizio fisico costante siano fattori strettamente correlati al processo di invecchiamento mentale. Ovvero l’attività fisica è di grande importanza per mantenere giovane e in salute la mente.
CONFERME SCIENTIFICHE
Questa teoria ha trovato conferma da un recente studio dell’Università dell’Illinois che sostiene che il cervello umano adulto è in grado di produrre nuovi neuroni, soprattutto nell’ippocampo. In particolare, è l’esercizio fisico a stimolare positivamente il cervello contribuendo alla neurogenesi, alla creazione di nuove connessioni tra le strutture cerebrali e all’attivazione di nuovi circuiti che migliorano la salute della mente rendendoci più lucidi e concentrati e le nostre capacità cognitive.
SOLLECITARE I NEURONI
Come spiega Viviana Ghizzardi, «una dieta e un programma di fitness personalizzati possono esercitare un’azione estremamente efficace sulla nostra funzionalità cognitiva ad esempio migliorando la memoria, rallentando l’invecchiamento dei neuroni e combattendo la depressione». In una fit4brain class esercizi di equilibrio, coordinazione, manualità vengono eseguiti in modo da far lavorare allo stesso tempo corpo e mente sollecitando quest’ultima ad attivarsi per produrre risposte volontarie.
POCHI ESERCIZI BEN DEFINITI
Il segreto è procedere con lentezza e costanza: bandita, quindi, la velocità e le ripetizioni infinite a favore di pochi esercizi ben fatti. Ai partecipanti, ad esempio, è chiesto di ripetere uno stesso movimento, come portarsi un ginocchio al petto, in diverse situazioni: con gli occhi aperti o chiusi, stando in equilibrio prima su una gamba e poi sull’altra, oppure mentre si risponde a una domanda di matematica o si declama a memoria una poesia. L’importante è che il fitness sia only for the brain!

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Energia, Meditazione, Mente&Psico Argomenti: , , , , Data: 19-07-2013 12:19 PM


Lascia un Commento

*