CORPO & MENTE

Volonturism, il nuovo turismo ecofriendly

di Francesca Amé
Nascono in rete nuove community. Che offrono soggiorni di benessere. Nel rispetto della natura.
Monestevole.

Monestevole. Comunità eco friendly a Monestevole, in Umbria.

La nuova frontiera del turismo fa bene al corpo e alla mente. Si chiama ‘volonturism’, nasce in rete ma non rimane affatto un’esperienza virtuale. L’idea è venuta a Filippo Bozotti, 32 anni,  italiano, globetrotter, che dopo studi prestigiosi all’estero, ha fondato nel 2006 Tribewanted «una community on line che sviluppa comunità sostenibili off line, nel mondo reale». Grazie all’ecoturismo.
COMMUNITY ECO FRIENDLY
Funziona in modo semplice: dal sito gli utenti registrati (costo: 12 euro al mese) scelgono i progetti e li sostengono: sono nate in questo modo una comunità alle isole Fiji e in Sierra Leone a da quest’anno una comunità Tribewanted esiste anche a Monestevole, in Umbria, a pochi chilometri da Perugia. Qui è stato preso un vecchio casale, è stato ristrutturato e convertito per renderlo eco-friendly: la ristrutturazione ha seguito i criteri della bioedilizia, la casa è riscaldata a biomassa, le acque piovane sono riciclate attraverso la fitodepurazione in un apposito laghetto, si coltiva l’orto (verdure, olio), si fanno formaggi, ricotta e yogurt dalle mucche allevate.
UNA REALTÀ APERTA
Insomma, la comunità fissa di Tribewanted, sostenuta anche dai soci in rete, cerca di essere autosufficiente, come ci racconta Valeria Cancian, 38 anni, mamma di 4 figli, che con il marito Alessio da sempre vive in campagna: si è appassionata al progetto di Tribewanted perché non si tratta di una comunità chiusa: «A casa nostra ci sono venti posti letto per volonturism, una forma di turismo consapevole: i prezzi sono economici e chi appartiene alla community on line ha diritto a qualche giorno di soggiorno gratuito. Qui da noi, tra queste belle colline umbre, tra il silenzio della campagna si può assaporare un turismo diverso. Che fa bene al fisico e alla mente. Noi ascoltiamo la natura: è lei che dà il ritmo delle cose da fare. E assicuro che ogni giorno c’è da fare, qualcosa di bello e di utile».
MODERNA COMUNE GREEN
Insieme al marito, a Filippo Bronetti, che attualmente vive con loro insieme alla sua fidanzata, e ad altri amici di passaggio che hanno vissuto temporaneamente in questa ‘moderna comune’ eco-green, Valeria ha riqualificato quello che oggi è un agriturismo a tutti gli effetti dove passare una vacanza all’insegna di un benessere diverso, più responsabile e consapevole.
OCCHIO AGLI SPRECHI
Attenzione agli sprechi, riciclo e recupero dei materiali, cura dei tempi della natura, produzione il più possibile a km 0 degli alimenti: chi sceglie la loro comunità per una vacanza di qualche giorno può staccare la spina dallo stress quotidiano. Come afferma Valeria Cancian, «qui si ascolta la natura: è lei che ci dice che cosa c’è bisogno di fare. Chi arriva, se vuole, da una mano nelle attività di mantenimento della comunità, altrimenti si gode il paesaggio. Non siamo fuori dal mondo: Internet va alla grande e Perugia è a 15 minuti di macchina».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Meditazione, Mente&Psico, Viaggi al femminile Argomenti: , , , Data: 14-05-2013 10:29 AM


Lascia un Commento

*