BENEFICI

Stress addio con i semi di zucca

di Nadine Solano
Si mangiano tostati o al naturale, in insalata o come snack. E proteggono anche il cuore.
I semi di zucca aumentano le difese e proteggono il cuore. Combattono ansia e depressione, ma attenzione alle calorie. (Getty)

I semi di zucca aumentano le difese e proteggono il cuore. Combattono ansia e depressione, ma attenzione alle calorie. (Getty)

Gli indiani d’America sono stati i primi a utilizzarli come alimento e a scopo curativo. In seguito, i semi di zucca sono finiti anche fra le mani degli esploratori europei che, entusiasti, hanno deciso di portarli nel Vecchio Continente. Per lungo tempo sono stati considerati “soltanto” un efficacissimo rimedio popolare contro i vermi intestinali, l’enuresi notturna dei bambini e le infiammazioni della prostata. Successivi studi e analisi hanno fatto emergere anche le altre numerose proprietà benefiche.
RAFFORZANO LE DIFESE E PROTEGGONO IL CUORE
È proprio il caso di dirlo: piccole dimensioni e grande benessere. I semi di zucca rappresentano un integratore naturale decisamente versatile. Contengono acidi grassi omega 3 e omega 6, dunque proteggono il cuore e le arterie e contrastano l’azione dei radicali liberi rallentando il processo di invecchiamento. Sono ricchi di ferro e di minerali fra cui il magnesio e lo zinco, di conseguenza danno energia e rappresentano un valido alleato nella prevenzione dell’osteoporosi. Anche grazie alla presenza di fitosteroli, rafforzano il sistema immunitario e aiutano a tenere sotto controllo i livelli del colesterolo: perciò vengono pure consigliati alle donne incinte.
CONTRO ANSIA E DEPRESSIONE
Ancora, i semi di zucca sono fonte di proteine (i vegetariani prendano nota) e di magnesio: minerale, quest’ultimo, noto soprattutto per la sua azione distensiva e rilassante, oltre che per il mantenimento di un ph equilibrato nel sangue e di una corretta attività cardiaca. C’è pure il triptofano, amminoacido precursore della serotonina che – insieme allo stesso magnesio – riduce lo stress, tiene a bada ansia e depressione, dà un senso di relax e buonumore e al contempo favorisce un buon sonno.
CALORICI, MA SENZA RISCHI PER LA LINEA
Ed ecco la fatidica domanda: i semi di zucca sono nemici della bilancia? Contengono parecchie calorie, circa 580 per 100 grammi. Ma non fanno ingrassare per quattro, semplici motivi. Prima di tutto perché ne bastano un paio di manciate al giorno per ottenere il massimo. Secondo, perché possono tranquillamente sostituire gli snack del mattino oppure del pomeriggio, quindi inserirsi nel conteggio calorico complessivo della giornata. Ancora, perché hanno molte fibre. E le fibre, si sa, sono preziose non soltanto per la puntualità dell’intestino, ma anche perché danno un senso di sazietà che allontana il rischio di esagerare col cibo. Infine, tramite gli omega 3 aumentano l’efficienza con cui l’organismo brucia i grassi e i carboidrati.
TOSTATI O AL NATURALE
Ci sono varie opzioni. Si possono acquistare con la buccia (nei supermercati oppure nelle erboristerie) e poi toglierla coi denti: c’è chi preferisce, prima, farli tostare in forno per un quarto d’ora con il sale. C’è anche chi li mangia con tutta la buccia, ma in questo modo diventano poco digeribili. In alternativa, si trovano anche i semi già sgusciati. Da consumare così, semplicemente. Oppure da passare velocemente in padella con un filo d’olio o, ancora, da unire a insalate o zuppe. Non finisce qua: «I semi di zucca», spiega Rosa Manica, dipendente in un’erboristeria di Roma, «si trovano anche sotto forma di capsule o di olio. Nel primo caso se ne possono assumere una o due, due volte al giorno e lontano dai pasti; nel secondo caso le dosi sono le stesse: l’olio è infatti contenuto in singole gemme».

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Corpo, Mente&Psico, SOS ansia Argomenti: Data: 20-12-2012 12:00 PM


Lascia un Commento

*