PUNTO DI FUGA

Valvola fiction. Serie d'autunno

di Simona Peverelli
Vecchie o nuove, sono un vero e proprio momento di relax. Da gustarsi sul divano, con coperta e the caldo.

Da vedere sul divano con una tazza di the in mano: da Girls, a Revenge, fino agli intrighi di Downton Abbey, questo autunno ce n’è davvero per tutti i gusti. Non fate le gnorri fingendo di non sapere chi sono Ridge e Brook, o Rachel e Ross; li conoscete tutti benissimo. Da Beautiful a Friends, ognuna di noi si è appassionata almeno una volta a una serie, e per molte, moltissime puntate. In fondo è un dato di fatto: le fiction sono l’infallibile, diabolica, perfetta valvola di sfogo per chi, come noi, ha voglia di staccare la mente e di mettere il naso nelle vite di qualcun altro, per un’oretta o poco meno. E ora che è arrivato l’autunno, il freddo concilia la pausa sul divano sotto la copertina. A quel punto gli unici due ingredienti che mancano sono una tazza di the caldo e la serie tv giusta. Il catalogo è folto e ce n’è per tutti i gusti e le età.
PER PRECARIE
Le più giovincelle apprezzeranno di certo Girls, la serie che qualcuno aveva preannunciato come il nuovo Sex and the city, ma che di quel mondo ricorda ben poco. Addio agli aperitivi a base di Cosmopolitan, addio ai pranzi sempre fuori con le amiche: perché le giovani protagoniste non se le possono proprio permettere tutte queste uscite. È figlia della crisi economica la serie scritta e interpretata dalla giovanissima Lena Dunham, che racconta le vite di quattro ventenni laureate ma precarie, nel lavoro e nell’amore.
PER LE NOSTALGICHE
Se però un po’ vi manca il luccichio di Sex and the city, dovrete aspettare maggio per I diari di Carrie. Ebbene sì, la Carrie del titolo è proprio la Bradshaw di New York, qui sedicenne. Scoprirete come è diventata scrittrice, come ha conosciuto le inseparabili amiche Samantha, Miranda e Charlotte, ma soprattutto, farete un bel ripasso della moda americana Anni ’80 allo stato puro, tra chiodo di pelle, spalline ultraimbottite e capelli cotonati.
I CARI E VECCHI INTRIGHI
Ma se moda e buoni sentimenti non fanno per voi, o meglio, se preferite gli intrighi e le vendette, è Downton Abbey quello che vi serve. Insomma diciamolo, per chi ha amato Beautiful non c’è niente di meglio. Solo che questa volta gli amanti, i parenti acquisiti e i figli illegittimi si muovono nella campagna inglese di fine Ottocento. Il che fa molto snob e anche molto middle class.
VENDETTE E NEWS
Dagli intrighi alle vendette si passa a Revenge. Punterete le unghie nel cuscino di fronte alla rabbia covata della bella Emily, la protagonista che da anni coltiva il desiderio di rovinare la famiglia che ha distrutto la vita di suo padre. E per quelle tra di voi che sono sempre informate, niente di meglio che piombare nel bel mezzo della redazione di The Newsroom, la serie dei giornalisti nevrotici con le vite dissestate, ma che bene o male raccontano quello che succede nel mondo.
VITA VERA
Inutile snobbarla, la fiction fa bene, è una cura contro le ansie, un elisir di relax che ci tiene con gli occhi fissi sullo schermo. E per un attimo figli, mariti, fidanzati e lavoro non esistono più. Poi certo, vi alzate dal divano e tornate alla vita normale, ma con un  po’ di stress in meno, e magari con qualche utile consiglio in tasca sull’amore o sulle amicizie, dettato direttamente dal vostro personaggio preferito. Sperando che non sia proprio il cattivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Corpo Argomenti: , , , , , , , Data: 18-10-2012 04:36 PM


Lascia un Commento

*