RELAX

Una vasca di piaceri

di Stefania Maroni
Caldo ma non troppo, con sali e schiume emollienti. Il bagno diventa una totale remise en forme.
La schiuma, soffice e delicatissima, è l'ingrediente fondamentale per un buon bagno.

La schiuma, soffice e delicatissima, è l'ingrediente fondamentale per un buon bagno.

Abbandonarsi alla rilassante sensazione dell’acqua che accarezza la pelle. E godere dell’intimo piacere di prendersi cura del proprio corpo. Così il bagno diventa un vero rito di benessere, da celebrare senza fretta, meglio se con sottofondo musicale e luci soffuse. Sono di fondamentale importanza anche gli ingredienti che si aggiungono all’acqua: in particolare i bagnoschiuma, non più semplici detergenti, ma veri trattamenti. Per la pelle e per lo spirito, sempre più specifici e personalizzati.
CALDO MA NON TROPPO
A una temperatura di un paio di gradi superiore a quella corporea, il bagno produce un effetto rilassante: «È la conseguenza della vasodilatazione indotta dal calore, che provoca un lieve abbassamento della pressione, accompagnato da una piacevole sensazione di torpore», spiega Vittorio Piccini, medico internista. Perché il relax sia totale e si prolunghi per qualche ora, basta aggiungere all’acqua 15-20 gocce di olio essenziale, dalle proprietà calmanti (tiglio o lavanda) o tonificanti (rosmarino o pino silvestre), dopo averle stemperate in un cucchiaio di latte. Grazie a questo piccolo accorgimento e alla loro particolare struttura molecolare, gli oli essenziali possono oltrepassare la barriera cutanea e diffondersi nell’organismo attraverso la rete di capillari. Anche il bagnoschiuma va scelto ad hoc: a ph neutro e ricco di sostanze idratanti, in modo da permettere un’immersione di almeno 15 minuti senza che la pelle inaridisca.
AGENTI EMOLLIENTI E RIVITALIZZANTI
Riempiono la vasca di una schiuma soffice e profumatissima, in più si prendono cura della pelle, lasciandola tonica e vellutata. I gel da bagno che riprendono i bouquet delle fragranze di successo contengono percentuali elevate di agenti emollienti e rivitalizzanti: «Come gli estratti vegetali e gli idrolizzati di collagene ed elastina, utili anche per addolcire l’azione delle sostanze detergenti», precisa il cosmetologo Umberto Borellini. Ma il loro punto di forza rimane la profumazione, sempre intensa e avvolgente. Per accentuare gli effetti rilassanti del bagno, perfetti i classici jus fioriti o i sensuali bouquet esotici.
ACQUAGYM DOMESTICA
Si può anche approfittare del bagno per mantenersi in forma con l’acquagym. Ecco gli esercizi di base. Per snellire le cosce: sedute, afferrare i bordi della vasca e sollevare lentamente le gambe tenendole ben unite, poi riabbassarle. Per tonificare gli addominali: in ginocchio, appoggiare le braccia al bordo della vasca, quindi inarcare al massimo la schiena tendendo i muscoli dell’addome. Per assottigliare la vita: ruotarla da destra a sinistra e viceversa. Ognuno va ripetuto per almeno 10 volte. L’allenamento in vasca darà risultati più rapidi e migliori arricchendo l’acqua con un chilo di sale integrale (dalle proprietà drenanti) o con le dosi indicate di quello del Mar Morto (depurative) o, ancora, con due cucchiai di alghe in polvere micronizzata (contrastano l’accumulo dei grassi all’interno delle cellule adipose).
STIMOLANTI BOLLICINE
Qualsiasi sostanza aggiunta all’acqua del bagno aumenta la sua efficacia se la vasca è dotata di idromassaggio: la pressione dell’aria che fuoriesce dalle bocchette favorisce l’assorbimento dei principi attivi, soprattutto dopo un delicato gommage. Non va sottovalutata, poi, l’azione meccanica esercitata dai getti. Molto simile a quella di un massaggio manuale, migliora la circolazione del sangue, combatte
la ritenzione idrica, decontrae i muscoli e tonifica la pelle.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Corpo, Gallery Argomenti: , Data: 12-10-2012 11:40 AM


Lascia un Commento

*