GREEN DESIGN

Bell'e fatto. A mano

di Francesca Negri
Sul web cresce la passione per l'hand made. Che si accompagna al vintage, in salsa sostenibile.

Siti, blog, portali, YouTube: ovunque si chiacchiera di “fatto a mano”. C’è chi riusa, ricicla, tagliuzza e assembla per passione; chi sferruzza per nostalgia; c’è poi l’artista che crea e fa tendenza. È un vero boom di fantasia “e-commercializzata”. Perché il prodotto hand-made si fa e poi si vende.
DIRETTAMENTE DAL DESIGNER
Girovago infatti in rete tra un tricot, un merletto e la ricetta per il dopobarba domestico e mi imbatto in “A little market: compra, vendi unicamente “fait-man”. Ho tradotto parzialmente il claim:  il sito è francese, ma recentemente ha aggiunto anche il “punto it” e una veste molto italiana. Si possono trovare tutte le creazioni hand-made, dall’accessorio al complemento per la casa. La cosa carina è che si compra direttamente dal creatore.
A BRACCETTO CON IL VINTAGE
Nella “caccia grossa” al pezzo originale trovo anche Ulaola.com, che è invece “handmade e vintage”: sull’home page, fatto a mano e riuso vanno a braccetto, soprattutto nella categoria accessori. Come spesso capita dopo una pazza pulizia dell’armadio, si ritrova quella cosa che sarebbe stata perfetta con il look di oggi: peccato averla eliminata.
SWAP E COMMUNITY ITALIANE
E tra una ricerca e l’altra finisco su etsy.com. un portale dedicato al “100% fatto a mano” con un fatturato di oltre mezzo miliardo di dollari nel 2011: vende, annota appuntamenti di swap (il pretesto fashion del baratto) e ospita anche una community italiana. Tra un inglese traballante e una proposta condivisa, i cultori del fatto a mano hanno una missione principale: fare qualcosa di nuovo da proporre (e vendere).
ACCESSORI PER ARMADI
Due vetrine on line catturano la mia attenzione: la prima è madebyhandonline.com: un contenitore di oggetti che sembrano la versione extralarge di accessori per armadi e case delle bambole. Quelli di Jennifer Collier per esempio sono belli, curiosi e stravaganti, artistici. Il secondo invece è un blog: indie-handmade.blogspot.it. Lo apro pensando che mi porti lontano e trovo Maria: italiana a Londra con la passione per il fatto a mano. Pubblica collane, maglie, orecchini e tutorial dettagliati per rifare il già fatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Corpo Argomenti: , Data: 05-10-2012 06:06 PM


Una risposta a “Bell’e fatto. A mano”

  1. Sara scrive:

    5 ottobre 2012? ma sono anni che esistono queste cose, lo avete scoperto ora? Poi, onestamente, non capisco il “punto di vista”. Dov’è l’opinione?

Lascia un Commento

*